I tuoi risultati di ricerca

Arredare un monolocale

Pubblicato da Ylenia sopra 4 Aprile 2020
| 0

Per arredare un monolocale, è necessario organizzare al meglio gli spazi che il più delle volte sembra essere un’impresa ardua, ma basta affidarsi alla propria creatività e con le giuste idee raggiungeremo risultati sorprendenti.

Se vogliamo arredare un monolocale sappiamo che la maggior parte sono sviluppati in meno di 30 mq, quindi nella scelta dell’arredamento si deve tener conto prima di tutto alle proporzioni, da evitare tavoli chilometrici ma soluzioni versatili allungabili e per il letto preferibilmente a cassettoni per riporre piumoni e tutto ciò che può contenere. Suddividere gli spazi al suo interno è possibile farlo senza dover rinunciare all’estetica ed al design.

 

Per arredare un monolocale e renderlo unico bastano pochi accessori: una cucina compatta, un divano , TV, un letto, armadi, specchi, tappeti, tavolini trasformabili ed arredi salva spazio, tutto questo in termini di comfort ed eleganza.

 

Per gli arredi e i colori delle pareti predilige il tono neutro e inserti in legno nella collocazione di tocchi di colore che arrivano da complementi e decorazioni come tappeti e lampadari. Per il bagno prediligono le tinte forti e nonostante lo spazio sia ristretto non devono mai mancare un’ampia doccia, la lavatrice e un armadietto. Sono tre gli stili di arredamento per un monolocale: stile moderno, stile industriale e stile contemporaneo.

(L’Arredamento Shabby Chic non è molto indicato).

 

 

 

 

Arredare un monolocale con i mobili  salva spazio!

 

Nello stile moderno il consiglio è fermarsi all’essenziale, cioè ogni singolo elemento d’arredo deve avere la sua funzione e tutto ciò che non è indispensabile va evitato. In questo il monolocale in stile moderno, risulterà luminoso e non  penalizzato dalle piccole dimensioni.

 

 

Attenti all’utilizzo della mobilia né troppo piccola e né  troppo grande per non far sembrare l’appartamento ancora più piccolo e non ridurre la quantità di luce disponibile.

 

Per le pareti nello stile moderno predilige la carta da parati, ma se invece si sceglie la classica parete verniciata è preferibile scegliere una tinta unita così da creare un flusso unico tra parete e soffitto che rende l’ambiente più pulito ed essenziale. Per il posizionamento del letto è importante creare una separazione visuale dal resto del locale, utilizzando testiere particolari, cartongesso oppure semplicemente una libreria. 

 

Nello stile industriale preferito molto dagli amanti del vintage. Una delle caratteristiche è di arredare con  mattoni a faccia vista e parquet. Completare gli arredi con elementi moderni come i caminetti a bioetanolo, poltrone e divani rivestiti con tessuti opachi e morbidi e i tavoli in legno in tutta la sua bellezza. Aggiungete qualche quadro in stile contemporaneo sulle pareti preferibilmente con cornici nere che fanno da stacco con il resto dell’arredamento.

 

 

 

Nello  stile contemporaneo in un monolocale è progettato con l’uso di pochissimi arredi, bastano un divano per gli ospiti, un tavolo con delle sedie e una cucina moderna. Per i colori si gioca molto sul bianco e sul nero, per la luce optate per i  faretti che danno senso di comfort e accoglienza con la loro forma elegante ma allo stesso tempo moderna.

 

 

 

 

 

 

 

Consigli commerciali

Come rivestire velocemente una parete con i pannelli in finta pietra ricostruita

 

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronta gli elenchi